Commercialista

News Facilmente.it

Rivolto a tutte le imprese, che effettuano investimenti in attività di Ricerca e Sviluppo.

 

Sono ammissibili all’ agevolazione le seguenti attività di R&S:

a) Lavori sperimentali o teorici volti all’acquisizione di nuove conoscenze sui fondamenti di fenomeni e di fatti osservabili, senza che siano previste applicazioni o usi commerciali diretti.

b) Attività di ricerca o di indagine volte ad acquisire nuove conoscenze per mettere a punto nuovi prodotti, processi o servizi o migliorare prodotti, processi o servizi esistenti.

c) Acquisizione, combinazione, strutturazione e utilizzo delle conoscenze e capacità esistenti di natura scientifica, tecnologica e commerciale allo scopo di produrre piani, progetti o disegni per prodotti, processi o servizi nuovi, modificati o migliorati.

d) Produzione e collaudo di prodotti, processi e servizi, a condizione che non siano impiegati o trasformati in vista di applicazioni industriali o per finalità commerciali.

Non si considerano attività di ricerca e sviluppo le modifiche ordinarie o periodiche apportate a prodotti, linee di produzione, processi di fabbricazione, servizi esistenti.

 

 

Costi ammissibili:

a) personale impiegato nelle attività di R&S(sia altamente qualificato sia tecnico), che sia:

- dipendente dell’impresa, impiegato nelle attività di R&S,

- in rapporto di collaborazione con l’impresa, compresi gli esercenti arti e professioni, impiegato nelle attività di R&S, che svolga la propria attività sia presso le strutture dell’impresa o esternamente;

b) quote di ammortamento delle spese di acquisizione o utilizzazione di strumenti e attrezzature di laboratorio, in relazione alla misura e al periodo di utilizzo per l'attività di R&S comunque con un costo unitario non inferiore a 2.000 euro al netto dell'IVA;

c) spese relative a contratti di ricerca stipulati con università, enti di ricerca o con altre imprese comprese le start-up innovative esterne al gruppo societario;

d) competenze tecniche e privative industriali relative a un'invenzione industriale o biotecnologica, a una topografia di prodotto a semiconduttori o a una nuova varietà vegetale, anche acquisite da fonti esterne.

Con riferimento agli amministratori, sono agevolabili:

  • i costi sostenuti in relazione ad un contratto di lavoro dipendente stipulato con l’ammini­stra­to­re che svolge attività di ricerca e sviluppo, laddove tale rapporto sia validamente costituibile ai sensi della vigente disciplina sul lavoro;
  • i compensi corrisposti all’amministratore non dipendente dell’impresa che svolge attività di ricerca e sviluppo, limitatamente alla parte che remunera l’attività di ricerca effettivamente svolta; non sono, invece, agevolabili i compensi erogati all’amministratore semplicemente preposto alla gestione dell’attività di ricerca e sviluppo.

Tipologia di agevolazione:

Il credito d’imposta è calcolato sulla spesa incrementale, ossia, sulla spesa in attività di R&S sostenuta in eccedenza rispetto alla media degli anni 2012-2013-2014.

Il credito d’imposta per attività di ricerca e sviluppo viene riconosciuto nella misura unica del 50 per cento per tutte le spese ammissibili.

L’importo massimo annuale riconosciuto è pari a 20 milioni di euro per ciascun beneficiario. La soglia minima di spesa in attività di R&S deve essere pari, almeno, a 30 mila euro.

 

 

Modalità di fruizione del credito di imposta:

La documentazione contabile relativa ai costi del progetto di R&S deve essere certificata dal soggetto incaricato della revisione legale o dal collegio sindacale o da un professionista iscritto nel Registro dei revisori legali, di cui al decreto legislativo 27gennaio2010, n. 39.Tale certificazione deve essere allegata al bilancio.

Le spese sostenute per l'attività di certificazione contabile da parte delle imprese sono ammissibili entro il limite massimo di euro 5.000 e sono recuperate per il 100% dell’importo.

Il credito d’imposta deve essere indicato nella relativa dichiarazione dei redditi, non concorre alla formazione del reddito, ne’ della base imponibile dell’imposta regionale sulle attività produttive,ed è   utilizzabile   esclusivamente   in   compensazionea decorrere dal periodo d’imposta successivo a quello in cui sono stati sostenuti i costi che ne determinano la fruizione.

Il credito di imposta per attività di ricerca e sviluppo è fruibile anche in presenza di altre misure di favore, salvo che le norme disciplinantile altre misure non dispongano diversamente.

Per informazioni ed approfondimenti

“Facilmente Srls”

Tel. 0690206740

Assicurazioni

 

FACILMENTE ASSICURAZIONI  mette a disposizione di persone e imprese la più completa gamma di soluzioni assicurative Vita e Danni

Maggiori Informazioni >

 

CAF & Patronato

 

L’attività di CAF, assistenza fiscale, viene svolta in maniera professionale e vicina a quelle che sono le esigenze del cittadino

Maggiori Informazioni >

 

Contatti

Per contattarci puoi usare il modulo dei contatti oppure cliccare sul nostro biglietto da visita. Troverai tutti i nostri riferimenti.

Contattaci >

 

Preventivi

Per preventivi gratuiti puoi usare il modulo dei contatti oppure clicca sul nostro biglietto da visita, oppure invia una email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Preventivo Gratuito >

 

Login Utenti