La scadenza del 31/12 si avvicina, hai pensato alla tua previdenza complementare? Come da qualche anno per incentivare l’adesione a forme di previdenza complementare privata, il governo ha rinnovato la possibilità di portare in deduzione dei propri redditi IRPEF fino 5.164,57 euro.

Ma cosa significa? Ipotizziamo che il contribuente si trovi nella fascia con aliquota al 29% (da 15001 a 28.000 euro di reddito) il suo risparmio fiscale sarà di euro 1.450 versando al fondo pensione 5.000 euro.

Quindi effettivamente ci troviamo nel nostro fondo pensionistico 5.000 euro, avendone versati solo 3.550, visto il risparmio fiscale ottenuto tramite fondo pensione, un vantaggio enorme. Tutto questo al netto del rendimento che il fondo pensione ti garantirà durante gli anni.

Presso la nostra sede, attraverso l’ultima dichiarazione dei redditi, possiamo calcolare il risparmio fiscale ottenibile tramite l’adesione ad un fondo pensione privato. Inoltre se siete lavoratori dipendenti e non rientrate nel decreto Renzi degli 80,00 euro, possiamo valutare in sede la possibilità tramite la deduzione via fondo pensione di accedere al bonus. 

Presso la nostra sede è anche possibile:

  • Calcolo della tua pensione, verificando quanti contributi hai versato e facendo una proiezione di quanto effettivamente riceverai una volta in pensione.
  • Calcolo di quanto bisogna versare ad un fondo pensione complementare per integrare la pensione.
  • Consulenza sul miglior fondo pensione disponibile sul mercato.

Tutta la consulenza è gratuita mediante la nostra fidelity card che potrai acquisire in sede.

E’ consigliato richiedere appuntamento per la consulenza.